OBIETTIVO DEL RITIRO

La consolazione è sempre collocata all’interno di una fatica personale. Esiste una consolazione effimera ed una stabile. Quella effimera è autoconsolazione e cerca di riempire il vuoto e la sofferenza interiori con comportamenti sostitutivi che finiscono per rinchiudere e avviluppare la persona ancora di più su sé stessa. 
La seconda consolazione invece è un dono stabile che nasce dall’incontro con “Altro da me” e genera pace e gioia, perché trasfigura la fatica e consente di decentrarla e condividerla. Allora la consolazione si accompagna alla contemplazione sia del creato che del volto di Cristo secondo le modalità proposte da S.Ignazio di Loyola. 
In questo ritiro si verrà guidati progressivamente attraverso una “didattica della consolazione” che consentirà di aprirsi alla grazia, sperimentare l’abbandono e fare esperienza di una profonda e rappacificazione con noi stessi e con il creato.



CHI CONDUCE IL RITIRO
Don Stefano Stimamiglio vive a Roma ed è sacerdote della Società San Paolo. Già giornalista di Famiglia Cristiana e del settimanale Credere è oggi Segretario generale della sua congregazione. Dopo gli studi teologici alla Pontificia Università Gregoriana, ha conseguito la licenza in Sacra Teologia del Matrimonio e della Famiglia presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II di Roma. Fino a poco prima della sua morte è stato molto vicino al suo confratello P. Gabriele Amorth, esorcista delle Diocesi di Roma, con cui ha scritto il libro “Saremo giudicati dall’Amore” (San Paolo). 


Fabrizio Penna è cofondatore della Famiglia della Luce con Camilla. È giornalista e formatore motivazionale aziendale. Attraverso numerose esperienze in Italia e all’estero ha acquisito competenze in psicologia della comunicazione, counselling pastorale e relazione d’aiuto. 
Con la collaborazione del missionario oblato Padre Francesco Ghidini




PROGRAMMA E ORARI 
Il seminario inizia sabato 15 Febbraio 2020 alle ore 9,30 e termina domenica 16 Febbraio alle ore 17,30. Attraverso un programma diurno e serale, si alterneranno insegnamenti, la celebrazione e l’adorazione eucaristica, la preghiera di consolazione, l’ascolto attivo della Parola di Dio e la condivisione




COSTO
Ritiro riservato agli associati: quota associativa € 15. È possibile associarsi inviando la domanda di adesione. Contattaci per ulteriori informazioni oppure associati ora online. 
Trattandosi di un ritiro non è possibile partecipare a singole giornate o a specifici momenti.


La quota di partecipazione al ritiro è di € 110 in camera doppia e di € 125 in singola e comprende pensione completa e pernottamento. È possibile arrivare venerdì sera prima o dopo cena segnalandolo all’atto dell’iscrizione.  Chi abita vicino e preferisce pernottare a casa può farlo, in tal caso la quota di partecipazione è di € 90: occorre però tener presente che sabato sera il programma termina alle ore 22,30 circa.