«Prega come se tutto dipendesse da Dio, lavora come se tutto dipendesse da te»

S. Ignazio di Loyola

ProssimoEvento
07 novembre 2020
RITIRO IN PRESENZA E ONLINE: Solidarietà oltre alla morte guarigione intergenerazionale.
  • 00

    Giorni

  • :
  • 00

    Ore

  • :
  • 00

    Min

  • :
  • 00

    Sec

Un nuovo patto tra noi

La nostra associazione a fine 2020 vivrà il suo primo lustro e desideriamo proporti un nuovo patto tra noi. Cinque anni sono pochi oppure molti a seconda dei punti di vista. Di sicuro sono stati anni intensi.

Gli anniversari sono sempre un tempo di bilanci e di festeggiamenti, ma soprattutto sono tempo per riflessioni e nuove scelte. E in queste scelte desideriamo che tu sia protagonista insieme a noi! 


Ti proponiamo quindi un modo nuovo di stare insieme...

Un nuovo patto tra noi

Oggi vogliamo stipulare un nuovo patto tra di noi: desideriamo chiamarti ad essere protagonista nella nostra famiglia, che si ispira a valori di luce in opposizione alla tenebre, e ti chiede, nella libertà, di partecipare di più alla nostra vita familiare. Esci fuori!

Come ricordava il celebre cantautore Giorgio Gaber:

«La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione».


Partecipa ed ispira i progetti futuri

Libertà è partecipazione, cioè non subire le scelte altrui ma ispirarle e viverle come protagonista.

La nostra associazione ha bisogno di te, delle tue idee, della tua sensibilità, delle tue capacità.

Molti progetti sono già stati realizzati, molti ci attendono: in uno di questi ci puoi essere tu!

Se non puoi impegnarti interagisci

E anche se non avrai la possibilità di impegnarti direttamente ti chiediamo comunque di interagire con noi attraverso tutte le forme che ti verranno proposte, dai sondaggi ai commenti al termine degli eventi, dalle testimonianze ai contributi da inserire nel blog.


Desideriamo condividere con te una relazione

Se lo vorrai potrai essere sempre protagonista, qualsiasi sia la forma della tua partecipazione, perchè si tratta di alimentare una relazione.

Proprio come la fede è relazione d'amore tra Dio e me (e viceversa), altrettanto la condivisione è relazione tra noi, ed è concretizzazione di una fede incarnata e matura. È segno di comunità. È Chiesa.

Noi ci siamo e ti aspettiamo: tu ci sei?